Friulano

DESCRIZIONE

Il Friulano (ex Tocai) è una delle varietà più importanti e rappresentative per il Collio. Ha da poco cambiato denominazione: da “Tocai” a “Friulano”. Al naso nei suoi primi mesi di vita presenta sentori di fiori bianchi; con l’andare dei mesi il profumo diventa più speziato. Il colore è un giallo paglierino, con dei caratteristici riflessi verdi. Al gusto risulta essere un vino minerale, pieno, grasso, con finale di mandorla. E’ di facile abbinamento con del pesce o delle carni bianche, ma può essere tranquillamente bevuto come aperitivo, accompagnato dal prosciutto di San Daniele.

Abbinamento

Carne bianca (pollo, coniglio, tacchino): al tegame, saltata in padella con verdure, arrosto.

SCHEDE TECNICHE

2016 | 2015 | 2014 | 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006

TERRITORIO

Caratteristiche del territorio di produzione

Provenienza

I vigneti sono situati nella zona del Collio Goriziano

Altimetria

130 mt. s.l.m.

Esposizione

Sud, Sud-Est

Tipologia suolo

Marne e arenarie di origine eocenica formatesi dal sollevamento dei fondi marini 50 milioni di anni fa

Densità impianti

4.500/5.500 piante per ettaro

Allevamento

Guyot

Età vigneto

Impianti del 2004