Filosofia

I vini del friuli Attems sono espressione del territorio: nessun intervento, dalla vigna alla cantina, che possa spezzare l’equilibrio degli elementi del terroir.
Il tempo della vendemmia è deciso in base all’esposizione del vigneto, alle uve e alle caratteristiche aromatiche e di gusto dei vini che desideriamo ottenere: ad ogni area vitata il suo momento per valorizzarne le peculiarità.

La cantina Attems è stata concepita per garantire integrità e rispetto dei grappoli, che qui sono conferiti immediatamente dopo la raccolta per preservarne il bagaglio aromatico. Ogni fase di lavorazione, dalla fermentazione all’affinamento, mira a esaltare nei vini la grande ricchezza di profumi, il gusto complesso, l’eleganza e la lunga persistenza.

Il processo di vinificazione ha inizio con la raccolta delle uve per parcelle distinte. La ricezione avviene in tramogge che consentono di mantenere perfetta l’integrità e il rispetto delle uve prima delle fasi di pressatura e di macerazione svolte mediante tecniche che limitano il contatto con l’ossigeno.
Lo scopo è di preservare al massimo il patrimonio aromatico di ogni varietà. La fermentazione, gestita a temperatura controllata con tempi variabili a seconda dei vitigni, consente di raggiungere il giusto grado di complessità.

Per il solo vino Cicinis vengono utilizzati contenitori di fermentazione/affinamento in cemento di forma ovoidale, che consentono la formazione di moti convettivi dovuti alle differenze di temperatura presenti all’interno della vasca. Queste correnti portano con loro verso l’alto i lieviti presenti sul fondo, unitamente a microporosità del materiale. Tutto ciò permette di ottenere maggiore complessità e finezza nel vino. Alcune varietà quali Chardonnay e Pinot Grigio fanno, per una piccola parte, un breve passaggio in barrique.